Non solo viaggi Su di noi

Cosa resterà di questo TTG: le nostre impressioni

È difficile trovare le parole per descrivere le emozioni di questi ultimi giorni. Aspettavamo con trepidazione il TTG Incontri di Rimini, una delle più importanti fiere per operatori del settore turistico. Una trepidazione più simile all’ansia da prestazione e al puro terrore di quanto non fosse all’attesa gioiosa. Adesso che ci siamo lasciati questi giorni alle spalle, le emozioni cominciano a sedimentare e si vedono gli strati uno per uno.

La nostra prima volta a TTG Incontri

Il TTG Incontri è un appuntamento molto importante per i travel blogger. Innanzitutto perché aggirarsi nei suoi padiglioni è un po’ come viaggiare rimanendo nello stesso posto. Enti turistici, agenzie di viaggio e tour operator da tutto il mondo si ritrovano a Rimini per promuovere i propri servizi, trovare clienti e far sognare con pile di brochure esotiche.

Sono previsti workshop sui temi caldi del momento: influencer, social media marketing, travel storytelling, ecc. Aziende e blogger possono incontrarsi faccia a faccia al Meet your blogger, un vero e proprio speed date della promozione turistica.

Ma la cosa senz’altro più bella è incontrare per la prima volta (o ritrovare) tanti colleghi blogger. Riconoscere le facce di alcuni e abbracciarsi instintivamente. Dare un volto ad altri e stringere timidamente la mano. Incontrare persone nuove di cui approfondire la conoscenza in futuro.

Ma il TTG è stato anche molto difficile per noi. Noi che siamo introversi e un po’ impacciati, che non parliamo facilmente con le persone. Noi che litighiamo su chi deve andare avanti a dare i bigliettini da visita. Noi che, invece di farci forza a vicenda, certe volte facciamo da cassa di risonanza l’uno per l’ansia dell’altro. E ci sentiamo piccoli, inadeguati, non abbastanza.

Vorremmo diventare persone più sicure, più espansive, più coraggiose. Uscire dalla comfort zone e restarci una volta per tutte. Ma è ancora molto difficile, dobbiamo lavorarci e sappiamo che da soli non saremo mai capaci.

Per questo vogliamo ringraziare una per una le persone che abbiamo incontrato al TTG, con cui abbiamo parlato e che ci hanno dato incoraggiamenti e consigli. Tra tutte Martina, Flavia, Eliana, Elisa, Nicoletta, Michela, Cristina, Carlotta, Tomas e tanti altri. Per un paio di giorni ci è sembrato di far parte di una grande famiglia o squadra, di una rete colma di ottimismo, capacità e determinazione.

La foto con Frida non poteva mancare!

TTG Incontri

Un ringraziamento speciale a Diletta per la passeggiata nell’uggioso centro di Rimini, i pancake più buoni ed enormi del mondo (da White Bakery) e la sua preziosa amicizia.

View this post on Instagram

{Sometimes I've believed as many as six impossible things before breakfast} I più buoni pancake che abbia mai mangiato, la colazione cicciona perfetta per affrontare col giusto spirito la seconda giornata di TTG. Grazie a @dily991 per essere sempre la mia compagna di merende e tante altre cose ❤️ – – – #igersrimini #rimini #ig_rimini #igersemiliaromagna #volgorimini #yallersitalia #igersitalia #ig_italia #food #foodporn #food_of_our_world #foods #food_instalove #pancakes #breakfast #breakfasttime #breakfastclub #volgoitalia #foodlover #foodlove #onthetable #travel #passionpassport #vscoitaly #travelblogger #travelblog #whitebakery #bakery #foodorgasm #eat

A post shared by Marco & Chiara ~ Travel Couple (@viaggiascrittori) on

I giorni passati al TTG ci hanno permesso di uscire per la prima volta dalla solitudine che si avverte dietro la scrivania. Abbiamo provato paura, sconforto a tratti, una punta di orgoglio, abbiamo riso, pianto, siamo stramazzati sui divanetti.

Ci siamo fatti coraggio e, biglietti alla mano, ci siamo avvicinati agli stand per parlare con le persone e cercare di farci conoscere. Abbiamo partecipato al Meet your blogger, vincendo l’imbarazzo e i nostri timori. Per essere la prima volta, abbiamo fatto più di quanto ci aspettassimo da noi stessi, e ne siamo felici.

Ci auguriamo che possa venirne qualcosa di buono per il blog, così come è stato per noi a livello umano. Siamo certi che l’anno prossimo torneremo più sicuri e coraggiosi. Mi piace ricordare una bellissima citazione di Samuel Beckett:

Ho provato, ho fallito. Non importa, riproverò. Fallirò ancora. Fallirò meglio.

40 Commenti

  • Rispondi
    UrsaMinor
    Ottobre 17, 2016 at 10:54 am

    Wow un pieno di emozioni! Al di la dei risultati professionali la cosa bella è proprio dare un volto ai blogger della nostra community! Spero di incontrarvi tutti un giorno! ^_^
    Buon inizio settimana ragazzi!
    PS: ma come funziona la cosa dello speed date?
    PPS: hahaha la cassa di risonanza per l’ansia non si può sentire! 😀 😀

    • Rispondi
      Chiara Paglio
      Ottobre 18, 2016 at 10:20 am

      Orsa, mentre passeggiavamo per gli stand ti abbiamo evocata rammaricandoci della tua assenza. Siamo sicuri che avresti risollevato il tono del nostro umore in diverse occasioni. Un giorno ti costringeremo a uscire dalla tana e mostrare il tuo volto 😀
      In pratica per lo speed date c’è un piccolo spazio con tanti tavolini. A ogni blogger viene assegnato un tavolo su cui mette il suo nome, poi rappresentanti di hotel, enti turistici e compagnie varie si aggirano tra i tavolini scegliendo con chi parlare. Ovviamente andando prima dai blogger famosi 😀

      • Rispondi
        UrsaMinor
        Ottobre 18, 2016 at 2:43 pm

        Chiara per “evocare” correttamente lo spirito dell’Orsa ci voleva del miele ecco perchè non sono apparsa hahaa 😀 😀
        Grazie per avermi pensata mi sarebbe sinceramente piaciuto stare fra voi! 🙂
        Oddio quindi i rappresentanti che si aggirano possono anche decidere di NON fermarsi al banchetto?! O_O Che vergogna…già immagino il mio eventuale tavolino sfigato hihihihi!
        E in merito al “mostrare il tuo volto” ho fatto outing sul mio blog da tanti mesi ormai ^_^ Mi trovi alla voce Orsa Chi?
        A presto! 😉

        • Rispondi
          Marco Tamborrino
          Ottobre 18, 2016 at 2:52 pm

          Infatti i blogger VIP avevano gli enti che si alternavano a velocità folle, mentre tanti blogger minori passavano interi minuti a guardarsi le unghie 🙁

  • Rispondi
    Tomas
    Ottobre 17, 2016 at 11:05 am

    Ragazzi, grazie a voi! Purtroppo il tempo è stato quello che è stato, ma spero che prossimamente (complice anche DIletta) riusciremo a vederci un po’ di più.
    In ogni caso, è stato un piacere 🙂
    Continuate così!

    • Rispondi
      Chiara Paglio
      Ottobre 18, 2016 at 10:22 am

      Ci ha fatto moltissimo piacere conoscerti, dobbiamo riorganizzare al più presto anche con la Dila. In bocca al lupo per tutto 😀

  • Rispondi
    Lau
    Ottobre 17, 2016 at 11:06 am

    Ciao ragazzi, che bella esperienza! L’anno prossimo spero di riuscire a venire anch’io. Leggendo il vostro articolo mi sono riconosciuta un po’, anch’io come voi mi sento spesso piccola, inadeguata e non abbastanza. Vi prenderò come esempio per farmi coraggio 🙂 Spero di incontrarvi presto! Un abbraccio

    • Rispondi
      Chiara Paglio
      Ottobre 18, 2016 at 10:23 am

      Il bello è che una volta lì ci si fa coraggio a vicenda e ci si sente meno piccoli e isolati. Speriamo di incontrarti l’anno prossimo o anche prima in altre occasioni. Un abbraccio a te 🙂

  • Rispondi
    Carlotta
    Ottobre 17, 2016 at 11:42 am

    Ciò che ho amato di più del TTG, prima volta anche per me, è stato non solo conoscere e abbracciare i travel blogger che seguo e che non conoscevo, ma soprattutto condividere insieme dubbi e piccole paure che una fiera del genere può innescare.

    Grazie a voi ho affrontato meglio questa prima volta, dandoci forza a vicenda proprio come una vera squadra!

    Grazie 🙂

    Un abbraccione,
    Carlotta

    • Rispondi
      Chiara Paglio
      Ottobre 18, 2016 at 10:25 am

      Ciao Carlotta! Un super abbraccio, ci ha fatto molto piacere conoscerti e fare comunella insieme contro la paura. A presto 🙂

  • Rispondi
    Elisadg
    Ottobre 17, 2016 at 11:55 am

    Ciao ragazzi! Devo dire che anche per me questa esperienza è stata un misto di ansia da prestazione ed entusiasmo. Non sapevo davvero cosa aspettarmi e molte delle vostre riflessioni rispecchiano le mie: non è facile per chi è meno esperto proporsi agli enti con una certa sicurezza.
    Sicuramente quello che mi resterà di più di questa fiera è aver passato del tempo insieme a voi e agli altri. 🙂

    • Rispondi
      Chiara Paglio
      Ottobre 18, 2016 at 10:27 am

      Ciao Elisa, è proprio lo stesso per noi. Il valore umano di questi due giorni è stato grandissimo. Speriamo anche che questa occasione ci aiuti e ti aiuti ad acquisire sicurezza per la prossima volta. Un bacione 🙂

  • Rispondi
    One Two Frida
    Ottobre 17, 2016 at 11:59 am

    Quanto siete dolci, ragazzi! L’aspetto più bello di queste fiere è poter finalmente associare un volto a un account, passare dall’online all’offline e potersi guardare finalmente negli occhi! Mi ha fatto tanto piacere conoscervi/rivedervi! Ora non posso che augurarmi di rivedervi presto! Baci

    • Rispondi
      Chiara Paglio
      Ottobre 18, 2016 at 10:47 am

      Ciao Nicoletta (e Frida, pat pat), ti ringraziamo per quello che hai fatto per noi, cercando di spronarci e darci sicurezza. Per me è stato davvero un piacere conoscerti, e per Marco rivederti. Ci auguriamo di ritrovarci insieme presto da qualche parte in Lombardia o altrove. Un bacione 🙂

  • Rispondi
    Claudia WanderlustBlog
    Ottobre 17, 2016 at 12:29 pm

    Mi è dispiaciuto davvero tanto non poterci essere quest’ann. l’anno scorso è stato entusiasmante e divertente! Speriamo in qualche altro incontro al più presto! 🙂

    • Rispondi
      Chiara Paglio
      Ottobre 18, 2016 at 10:32 am

      Dai, Claudia, speriamo! Il prossimo incontro a cui ci piacerebbe partecipare è il BIT di Milano in aprile 🙂

  • Rispondi
    iltuopostonelmondo
    Ottobre 17, 2016 at 1:43 pm

    Se mi chiedessero qual è stato l’aspetto più bello di questo TTG risponderei senza pensarci due volte: “incontrare blogger che fino al giorno prima seguivi da dietro lo schermo di un pc, e che da oggi, hanno finalmente un volto”.
    Aprire un blog ed entrare in questo mondo con tutti voi è una delle cose più belle ed appaganti vissute finora.
    Mi ha fatto tantissimo piacere conoscervi, e spero che questo sia l’inizio di tantissimi incontri insieme!!! Un forte abbraccio :*

    • Rispondi
      Chiara Paglio
      Ottobre 18, 2016 at 10:34 am

      Ciao Cristina! Non mi aspettavo che questo potesse rivelarsi l’aspetto più bello, ma è stato così e ne siamo usciti molto arricchiti. Dovremmo organizzare reunion più spesso, fanno stare bene e aumentano la motivazione reciproca. Anche a noi ha fatto molto piacere conoscerti, un bacione 🙂

  • Rispondi
    flavia ricciuti
    Ottobre 17, 2016 at 2:14 pm

    Wow ragazzi ho i brividi!!! io ringrazio voi! ( a parte per la foto) sono stati due giorni fantastici al di là veramente di ciò che questo comporterà per i nostri blog, ma sinceramente chissenefregaaa!! XD Sono davvero contenta di avervi conosciuto, anche se è vero ci conoscevamo già 😉 ma il bello del blogging è proprio questo: siamo una grande famiglia 😀 e di sicuro siete stati molto più coraggiosi di me, perchè avete partecipato al meet your blogger 😉 quindi non sminuitevi e non sminuite il vostro blog 😉 spero di rivedervi presto, o a Bologna o a Milano! Un bacione!!

    • Rispondi
      Chiara Paglio
      Ottobre 18, 2016 at 10:39 am

      Ciao Flaviaaaa, siamo stati super contenti di conoscerti. Il nostro motto potrebbe diventare benissimo “sminuirsi sempre, arrendersi mai” xD è vero, non sappiamo cosa ne verrà per il blog, ma il dato umano è stato molto più bello e importante. Io vorrei trascinare Marco di nuovo a Roma (c’è stato una volta sola, scandalo) e potremmo ingaggiarti come cicerone, specialmente per quanto riguarda la parte localini invitanti dove mangiare (nostra grande passione). Sento che sarà un “a presto” vero, un bacione 🙂

      • Rispondi
        flavia ricciuti
        Ottobre 19, 2016 at 11:10 am

        ahahah! dai che bello!! però mi sa che ci avvaleremo anche dell’aiuto di elisa che gestisce proprio il blog su roma XD per i locali ci penso io 😉 muahhaha! allora a presto!!!

  • Rispondi
    Anastasia
    Ottobre 17, 2016 at 2:38 pm

    Bello il vostro racconto ragazzi! Una panoramica vera di quello che può essere il TTG Incontri la prima volta ? Peccato solo non esserci conosciuti, ma l’anno prossimo non mancheremo e speriamo di conoscerci di persona!

    • Rispondi
      Chiara Paglio
      Ottobre 18, 2016 at 10:41 am

      Ciao Anastasia! L’anno prossimo è un tempo lungo, speriamo di beccarci prima in qualche altra occasione. Ci farebbe molto piacere 🙂

  • Rispondi
    martinaway
    Ottobre 17, 2016 at 3:19 pm

    Ciao ragazzi 🙂 è stato davvero bello incontrarvi, chiacchierare del più e del meno, condividere momenti dentro e fuori la fiera 🙂
    Entrare in un mondo così vasto quando ci si sente ancora piccoli è una vera e propria sfida, l’importante però è provarci, proprio come avete fatto voi e l’avete fatto alla grande. Vi assicuro che la prossima volta andrà un po’ meglio dal punto di vista emotivo, anche perché sarete circondati da volti più familiari, che non fa mai male ed è sicuramente un buon rimedio contro l’ansia 😉
    Su una cosa sono completamente d’accordo, quest’anno c’era nell’aria uno spirito di squadra che l’anno scorso non ho percepito, o almeno non così forte 🙂
    Vi mando un abbraccio forte, (spero) a presto 😀

    • Rispondi
      Chiara Paglio
      Ottobre 18, 2016 at 10:44 am

      Ciao Martina, ti mandiamo un grandissimo abbraccio. Conoscerti è stato molto importante per noi, ci hai dato sicurezza prima e durante la fiera. Suona imbarazzante da dire, ma sei un punto di riferimento per noi. Grazie per aver condiviso con noi tanti momenti, speriamo di incontrarti di nuovo al più presto 🙂

      • Rispondi
        martinaway
        Ottobre 18, 2016 at 9:17 pm

        Eh ma così arrossisco ❤ a presto 🙂

  • Rispondi
    Diletta
    Ottobre 17, 2016 at 3:34 pm

    Ciao ragazzi, aspettavo a gloria questo post 🙂

    Io non sono venuta quest’anno Rimini sia per motivi “economici”, sia perché a primo impatto sono un po’ come vi descrivete voi: timida, ansiosa, insicura. E il solo pensiero di essere lì, in mezzo a tanti altri blogger “navigati” ed esperti del settore, di dovermi “promuovere”, propormi agli enti… ecco, mi sale l’ansia solo a scriverlo!

    Quest’anno non ce la potevo fare. Magari il prossimo anno sarà diverso.

    L’unica cosa che mi dispiace è che sarebbe stata una bella occasione per incontrare voi e tanti altri blogger agli inizi come noi!

    Spero ci saranno altre occasioni.

    P.S. Nessun problema per la passeggiata, mi ha fatto piacere! :’D

    • Rispondi
      Chiara Paglio
      Ottobre 18, 2016 at 10:53 am

      Ciao Diletta! Non so davvero se alla fiera ci fossero persone più impacciate di me e Marco, ogni volta che dovevamo avvicinarci a un banchetto mi saliva il magone. Ma ora che comunque siamo sopravvissuti siamo anche orgogliosi di noi stessi per aver operato questa violenza psicologica sui nostri caratteri senza averne brutte conseguenze xD
      L’importante, insomma, è provare. In ogni caso il risultato è positivo.
      Siamo sicuri che ci saranno altre occasioni di conoscerci prima della prossima fiera, d’altronde non siamo così distanti. Un bacione 🙂

      • Rispondi
        Diletta
        Ottobre 19, 2016 at 12:55 pm

        Lo spero, mi avete dato un po’ di coraggio 😀 d’altronde bisogna prendere e buttarsi nella vita!

  • Rispondi
    Valentina
    Ottobre 17, 2016 at 6:50 pm

    Ragazzi anche io sono ansiosa e timida e per alcune cose un po’ insicura…é per questo che venire alle fiere é l’ ultimo dei miei pensieri! Mi vergogno! Ma poi…mi vergogno di che? ?? Siete stati coraggiosi a buttarvi e ad averci provato…sono sicura che i frutti arriveranno prestissimo siete giovani e in gambissima! !!

    • Rispondi
      Chiara Paglio
      Ottobre 18, 2016 at 10:55 am

      Ciao Valentina! Un pensiero che ci ha dato molto conforto è sapere che tante altre persone si trovavano nella nostra stessa situazione e avevano le stesse paure. Fare squadra è stato importantissimo. Per questo ti “imponiamo” di presenziare alle prossime fiere e unirti al nostro gruppo di sostegno xD Un bacione 🙂

  • Rispondi
    Spignattando
    Ottobre 17, 2016 at 8:19 pm

    Leggendo l’articolo ci siamo rispecchiati molti, caratterialmente anche noi siamo un po’ come voi….Chissà se riusciremo anche a noi a uscire fuori dalla nostra comfort zone…magari l’anno prossimo 🙂

    • Rispondi
      Chiara Paglio
      Ottobre 18, 2016 at 11:07 am

      Per riuscire ci si riesce, una cosa che ho sperimentato moltissime volte. L’ostacolo più grande è farsi forza e creare occasioni di farlo. Ma quell’ostacolo siamo solo noi e possiamo diventare le persone che aspiriamo a essere. O almeno lo spero.
      Un bacione 🙂

  • Rispondi
    Michela
    Ottobre 17, 2016 at 10:27 pm

    Sono felice di aver finalmente conosciuto anche l’altra metà della coppia 😀
    E dai ragazzi, via la timidezza, bisogna buttarsi e non aver paura di aprire le ali, che tanto sono lì apposta per farvi volare!!!
    Alla prossima 😉

    • Rispondi
      Chiara Paglio
      Ottobre 18, 2016 at 10:59 am

      Ciao Michela, anche per me è stato un piacere conoscerti! Hai ragionissima, una volta preso il via si capisce che non c’è niente di cui aver paura. Si tratta solo di superare i propri blocchi mentali, e stavolta abbiamo dato loro una bella scossa. Grazie e a presto 🙂

  • Rispondi
    Eliana
    Ottobre 18, 2016 at 12:07 am

    Che carini che siete e quanto piacere mi ha fatto conoscervi. È bello scoprire quanto tutti condividessimo le stesse ansie e timori. Il fatto stesso di esserci però ci fa capire che farsi forza e superare le proprie paure è possibile. Cresceremo anche in questo.
    Un abbraccio!

    • Rispondi
      Chiara Paglio
      Ottobre 18, 2016 at 11:00 am

      Ciao Eliana, un fortissimo abbraccio! Ci ha fatto tanto piacere conoscerti e condividere momenti ed esperienze dentro e fuori la fiera. Siamo sicuri che ci troveremo presto di nuovo insieme, in bocca al lupo per tutto 🙂

  • Rispondi
    Lucrezia & Stefano - in world's shoes
    Ottobre 18, 2016 at 10:12 am

    È stato un vero peccato non poterci essere, sarebbe stata una bella esperienza e sicuramente anche per noi una bella prova di coraggio. Magari il prossimo anno! Anche perché abbiamo sognato di passeggiare fra gli stand di tutti i paesi con le bellissime foto che avete fatto voi e gli altri. Aver partecipato al meet your blogger è una gran cosa! Bravi ragazzi!

    Un bacione e speriamo di vederci presto 🙂

    • Rispondi
      Marco Tamborrino
      Ottobre 18, 2016 at 10:44 am

      Ragazzi, prima del prossimo TTG c’è anche il BIT di Milano a inizio aprile! Fateci un pensierino 🙂

    • Rispondi
      Chiara Paglio
      Ottobre 18, 2016 at 11:04 am

      Ciao ragazzi, ci è dispiaciuto molto non vedervi 🙁 E’ un appuntamento a cui non volevamo mancare, avendolo vissuto l’anno scorso attraverso i racconti degli altri. Come vi ha scritto Marco, un altro importante appuntamento da segnare in calendario è il BIT ad aprile. Ma speriamo decisamente di vederci prima di quella data, un bacione 🙂

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: