Italia Toscana

Firenze, cosa vedere in due giorni

Firenze l’è sempre una buona idea. Simbolo del Rinascimento e del genio italiano nel mondo, è amata dai visitatori alla ricerca di arte, cultura e buon cibo. Cosa vedere a Firenze in 2 giorni? Scoprilo con la nostra guida tra antichi splendori e modernità.

Due giorni a Firenze: 7 cose da vedere

Che sia la tua prima volta o no, visitare Firenze in 2 giorni non è impresa semplice. Tante sono le attrazioni (e le code!) da inserire nell’itinerario: dalle mete più famose, come il Duomo e gli Uffizi, ai dettagli più nascosti, come la sua street art.

Per il nostro soggiorno in città abbiamo scelto The Student Hotel: il suo design contemporaneo e la vista panoramica su Firenze dal rooftop bar lo rendono uno dei luoghi più cool per giovani e creativi da tutto il mondo.

Street art a Firenze: Blub

Cosa vedere a Firenze in due giorni? Ecco le nostre 7 cose irrinunciabili per un weekend fiorentino tra tradizione e novità.

Dove dormire a Firenze: The Student Hotel Lavagnini
Dove mangiare a Firenze

Basilica di Santa Croce, Firenze

1. L’Opera del Duomo di Firenze

La famosa Cupola Autoportante è uno dei simboli di Firenze. Opera del Brunelleschi, con il suo splendore domina la Cattedrale di Santa Maria del Fiore, meglio conosciuta come il Duomo. Ammirare la vista sulla città da lassù è un’esperienza da fare almeno una volta nella vita.

Ma il complesso dell’Opera del Duomo non si esaurisce qui. Oltre alla cattedrale, ne fanno parte anche lo stupendo Battistero e il Campanile di Giotto, la torre campanaria alta 85 m. Se ami la fotografia, ti consigliamo di salire lassù per scatti incredibili della Cupola.

Opera del Duomo di Firenze
Opera del Duomo di Firenze

Visitare l’intero complesso del Duomo richiede tempo e pazienza: in alta stagione, a causa delle code, non meno di mezza giornata. Se visiti Firenze a Natale, davanti alla facciata troverai un grande albero addobbato.

Duomo di Firenze
  • Il biglietto cumulativo costa 18€ e vale 72 ore dal primo ingresso
  • Si può acquistare online o alle biglietterie automatiche
  • Non si possono comprare biglietti separati per le singole attrazioni
  • Per salire sulla Cupola è obbligatoria la prenotazione (gratuita)
  • Orari e sito web dell’Opera del Duomo

Campanile di Giotto
Il Duomo di Firenze a Natale

2. Piazza della Signoria e la Loggia dei Lanzi

Piazza della Signoria è il cuore pulsante di Firenze e della sua storia, che per secoli è stata scritta all’interno di Palazzo Vecchio. Visitare Palazzo Vecchio significa fare un tuffo nella vita dei Medici, signori di Firenze e mecenati.

Il loro amore per l’arte è testimoniato dal superbo Salone dei Cinquecento, dove tra il 1865 e il 1871, gli anni di Firenze capitale, si riuniva il Parlamento del Regno d’Italia. Da non perdere anche il Cortile di Michelozzo, che precede l’ingresso del palazzo e si può visitare senza biglietto.

Palazzo Vecchio, Firenze
Palazzo Vecchio, Firenze

In Piazza della Signoria si trovano altre celebri opere: una replica del David di Michelangelo (l’originale si può visitare nella Galleria dell’Accademia), la Fontana del Nettuno e soprattutto la Loggia dei Lanzi. Anche chiamata Loggia della Signoria, offre riparo a capolavori come il Perseo di Cellini.

Palazzo Vecchio

Galleria dei Lanzi, Firenze
Piazza della Signoria, Firenze

3. Il Museo degli Uffizi

Una visita a Firenze non sarebbe completa senza gli Uffizi, uno dei musei più amati del mondo. Passeggiare per la Galleria adorna di sculture riempie il cuore di ammirazione e orgoglio nazionale.

Tra le opere da non perdere segnaliamo: La Primavera e La nascita di Venere di Botticelli, i ritratti di Federico da Montefeltro e Battista Sforza, capolavori di Tiziano, Raffaello, Michelangelo e Caravaggio, come lo Scudo con testa di Medusa.

Uffizi
  • Biglietti interi dai 12 ai 20€
  • Biglietti dai 6 ai 12€ per giovani europei entro i 25 anni
  • Ingresso gratuito la prima domenica del mese
  • Con i biglietti online si prenota giorno e orario della visita (ingresso 3 dei Prenotati per accesso veloce)
  • Sito web

Galleria degli Uffizi, Firenze

4. Ponte Vecchio e il Lungarno

Usciti da chiese e musei, non c’è niente di meglio che una passeggiata sul Lungarno a Firenze. Il fiume attraversa la città conferendole un’atmosfera romantica, quella dei suoi celebri ponti.

Ponte Vecchio è famoso per le sue botteghe orafe e per il corridoio del Vasari, un percorso sopraelevato voluto da Cosimo I de’ Medici per collegare Palazzo Vecchio a Palazzo Pitti, sua residenza privata.

Leggi anche: Itinerario in Toscana on the road

Veduta di Ponte Vecchio, Firenze
Ponte Vecchio, Firenze
Ponte Vecchio, Firenze

5. Vista panoramica su Firenze da Piazzale Michelangelo

La più bella vista su Firenze si può ammirare da Piazzale Michelangelo, in posizione sopraelevata sulla riva sinistra dell’Arno. Dal centro della città si arriva con una passeggiata di circa 30 minuti, con un tratto finale in salita.

Per riposarti durante la scarpinata puoi fare una sosta al Giardino delle Rose, dove vengono coltivate 350 specie di questi fiori e si possono trovare alcune sculture dell’artista belga Jean-Michel Folon, come Partir, una grande valigia di bronzo che incornicia Firenze.

Firenze dal Giardino delle Rose
Firenze da Piazzale Michelangelo

Arrivati in cima, il panorama da Piazzale Michelangelo lascia senza fiato: Ponte Vecchio, il Duomo, la Cupola e Palazzo Vecchio dominano il profilo della città come in una cartolina. Se scegli il tramonto, il romanticismo è assicurato.

Firenze da Piazzale Michelangelo
Firenze da Piazzale Michelangelo

6. Street art a Firenze: le opere di Blub

Firenze non è solo Medievo e Rinascimento, anzi. La città sta diventando sempre più moderna, attenta alle mode e all’arte contemporanea. Un aspetto di questa trasformazione è la sua irriverente street art, che fa capolino dove meno te l’aspetti: nei vicoli, su cartelli stradali, contatori e cabine elettriche.

Non perdere le opere di Blub, l’artista che fa indossare maschere da sub a celebri personaggi della storia e dell’arte. Non un vezzo, ma un preciso messaggio sociale: ci sentiamo con l’acqua alla gola? Mettiamoci una maschera da sub e affrontiamo la realtà!

Ecco la mappa della street art a Firenze. 

Street art a Firenze
Street art a Firenze: Blub

7. Vedere una mostra a Palazzo Strozzi

Ancora nel segno dell’arte, ma ogni volta diversa: Palazzo Strozzi a Firenze ospita mostre sempre nuove. Lo abbiamo visitato in occasione di Marina Abramović. The Cleaner, retrospettiva dedicata alla “nonna della performance art”.

La mostra (fino al 20 gennaio 2019) è un evento imperdibile per gli amanti di questa donna geniale e provocatoria, che dagli anni Sessanta continua a creare arte col suo corpo. Tra fotografie, video e re-performance della sua opera, Marina Abramović ti entra sotto la pelle.

Mostra Marina Abramović. The Cleaner

Marina Abramović. The Cleaner a Firenze
Marina Abramović. The Cleaner a Firenze


Dove dormire a Firenze: The Student Hotel Lavagnini

Dove dormire a Firenze? Per il nostro soggiorno volevamo qualcosa di speciale, e The Student Hotel è proprio quello che stavamo cercando. A breve distanza dalla stazione di Firenze, questo nuovo hotel e studentato di lusso fa parte di una catena di alberghi di design diffusi in tutta Europa.

Tra colori pop e arredi hipster, cedere alla tentazione di spararsi una posa è fin troppo facile. Le stanze sono comode e dotate di tutti confort, gli ambienti comuni curati nel minimo dettaglio. Ci sono anche spazi di coworking, tanta street art, negozi e tre ristoranti.

Ma il vero punto di forza del The Student Hotel è il suo rooftop bar con piscina e vista panoramica su Firenze. Dalle 18.30 il bar è aperto anche agli esterni, per un aperitivo costosetto ma a prova di like.

The Student Hotel Lavagnini, Firenze
The Student Hotel Lavagnini, Firenze
The Student Hotel Lavagnini, Firenze


Dove mangiare a Firenze

Firenze fa venire voglia di mangiare. Che dici, tra un museo e l’altro non ci sta bene una schiacciata farcita? Ecco i nostri indirizzi dove mangiare bene a Firenze spendendo poco o il giusto.

Lo SchiacciaVino

È lei, la schiacciata fiorentina! A pochi passi dalla Basilica di Santa Croce, Lo SchiacciaVino è stato una bella scoperta. Pochi tavoli, golose schiacciate, una bella carta dei vini e un staff di ragazzi giovani e molto simpatici… questo locale ha tutte le carte in regole per un super pranzo fiorentino.

  • Dove si trova: Via Giuseppe Verdi 6/red

Lo SchiacciaVino, Firenze

All’antico Vinaio

Quando si parla di schiacciata, All’antico Vinaio è una vera istituzione… e le lunghe code ne sono una prova. A pochi passi da Piazza della Signoria, questa bottega di street food fiorentino ti riempirà lo stomaco per molte ore con le sue deliziose focacce farcite.

  • Dove si trova: Via dei Neri 65 R
  • Sito web

La cantinetta

Per una cena a base di prodotti toscani e soprattutto ciccia, devi provare La cantinetta. Questa tradizionale osteria è amata da italiani e stranieri per i suoi piatti generosi e saporiti. È il posto giusto dove mangiare la bistecca fiorentina o degustare salumi, formaggi e crostini tipici. I prezzi sono nella media per Firenze.

  • Dove si trova: Via Borgo San Lorenzo 14
  • Sito web

La cantinetta, Firenze

Mercato Centrale di Firenze

Altro posto dove mangiare a Firenze è il suo Mercato Centrale, al primo piano dello storico mercato di San Lorenzo, uno spazio dove assaggiare street food fiorentino e non solo.

L’idea è quella di molti moderni food market in Europa: banchi di chef e artigiani, tavoli comuni e tanti turisti. Dal tartufo al sushi, dalla bistecca alla pizza, impossibile non trovare qualcosa di appetitoso.

  • Dove si trova: Piazza del Mercato Centrale
  • Sito web

Allora, cosa ne pensi del nostro itinerario a Firenze tra arte e buon cibo? Se hai a disposizione qualche giorno in più, c’è molto altro da vedere, per esempio Palazzo Pitti e i Giardini di Boboli. Non ci resta che augurarti buon viaggio!

Ti piacciono i nostri articoli? Iscriviti alla newsletter per aggiornamenti su viaggi, anteprime e codici sconto  🙂 



1 Comment

  • Reply
    Elisa
    Gennaio 10, 2019 at 1:25 pm

    Ho avuto la fortuna di viverci e la reputo una delle città piu’ belle del mondo!
    la schiaccia dell’antico vinaio poi….

Leave a Reply

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: